lunedì 15 febbraio 2016

Distrazione fatale...

Questa settimana vogliamo concentrarci sul tema della disattenzione alla guida. La distrazione è uno dei fattori che rendono meno sicura la circolazione stradale, ma al contempo, è tra i meno conosciuti e contrastati perché difficilmente misurabile. I dati indicano che oltre 50% di incidenti avviene per disattenzione del guidatore.

Una delle più frequenti cause di distrazione è l'uso dello smartphone in auto. Alcuni dati ci aiutano a capire meglio il problema.
  • 50%: I tempi di reazione di chi guida e contemporaneamente usa un dispositivo elettronico si riducono del 50%. 
  • X 4: per chi parla al cellulare aumenta di 4 volte il rischio di commettere incidenti. 
  • 0,8 g/l: usare un dispositivo elettronico abbassa la soglia di attenzione rendendola simile a quella di chi guida con un tasso alcolemico di 0,8 g/l, in altre parole guidi come un ubriaco.

Gli studi e le ricerche scientifiche in ambito di distrazione alla guida parlano chiaro:

  • guidare con il cellulare in mano compromette la capacità del guidatore di mantenere una velocità costante e di rispettare le distanze di sicurezza, impiegando mezzo secondo in più a reagire rispetto a condizioni normali e ¼ di secondo in più rispetto a quando il tasso alcolemico nel sangue supera i limiti consentiti;
  • non va sottovalutato il pericolo correlato all’uso del cellulare con auricolare. Infatti, una distrazione mentale può dare origine a situazioni ugualmente pericolose: parlare al telefonino provoca un particolare effetto cerebrale – detto “inattention blindness” che impedisce alla mente di focalizzarsi correttamente su ciò che percepisce.
  • usare il navigatore satellitare compromette la visuale del percorso, poiché il movimento degli occhi si divide in proporzioni pressoché simili tra monitor e strada
  • inoltre, è stato rilevato che guidatori-fumatori sono più frenetici al volante; l’atto di tenere la sigaretta in mano si rivela una fonte di distrazione e porta ad assumere una posizione non corretta nell’impugnare il volante con conseguenze pericolose per una guida sicura.

Su quest'ultimo punto alcuni paesi hanno già fatto un passo in avanti. Dal 2007 in Gran Bretagna del nuovo codice della strada si è deciso di vietare di fumare all’interno dell'auto.

Vi lasciamo ora ad un video shock per scoraggiare l’uso del cellulare alla guida. È un “pugno nello stomaco” per cercare di far capire quali possano essere le cause di una fatale distrazione.

4 commenti:

  1. Spot esplicito sì, ma pur sempre efficace. Forse anche più degli altri, secondo me!
    Davide

    RispondiElimina
  2. Basta pensare che a 50Km/h se leggo un messaggino (circa 3 secondi) ho percorso in pratica circa 50 metri bendato....a 100Km/h ne percorro 100...più della lunghezza di un campo da calcio...può succedere di tutto

    RispondiElimina
  3. impressionante...complimenti per la scelta del video mi ha fatto riflettere tantissimo!!!!

    RispondiElimina
  4. È impressionante pensare che queste cose succedono ogni giorno!

    Mario

    RispondiElimina