Il progetto

Capofila: Associazione Help handicap

Sede Legale: Via Trara, 86
Città: 67051 Avezzano (AQ)                                
 Tel:  0863 1941040
Fax:  0863 1941040
E-mail:  mammasognidoro@libero.it

Partner 

Partner ASSOCIAZIONE EUROIDEA Monitoraggio Finanziario e Rendicontazione
Partner  NETLEARN s.r.l. Creazione immagine del progetto
Partner GADCO Realizzazione materiali promozionali e pubblicitari
Partner  GAL Terre Aquilane s.r.l. Coordinatore dei PR
Partner Nome  GAL MERIDAUNIA s.c.a.r.l. Attuatore del progetto in Puglia
Partner  Coop IL MELOGRANO supporto alle attività di promozione del Codice della Strada

IL BANDO
Nel dicembre 2008 il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale pubblica il Bando di Concorso per la Sicurezza Stradale con lo scopo di promuovere progetti finalizzati al miglioramento della Sicurezza Stradale e ridurre il numero delle vittime e degli incidenti stradali attraverso attività di formazione e iniziative di divulgazione e sensibilizzazione nei confronti dei giovani. Il bando si rivolge a organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, ONLUS e Fondazioni. I giovani fino a 35 anni sono i destinatari delle azioni.
Gli ambiti proposti dal Dipartimento della Gioventù sono:
a)     analisi dei fattori di rischio e definizione di soluzioni atte a rimuoverli o a ridurli;
b)    realizzazione di attività finalizzate ad accrescere la preparazione dei neo patentati e la percezione del pericolo;
c)     promozione di iniziative finalizzate all’educazione stradale, alla cultura della convivenza e alla responsabilità verso gli altri;
d)    campagne innovative nell’ambito della sicurezza stradale anche attraverso insegnamenti originali;
e)     campagne di sensibilizzazione e informazione finalizzate all’applicazione di sistemi di trasporto intelligente e alla diffusione dello sviluppo di interventi di mobilità sostenibile;
f)     promozione di una attività pedagogica, avente anche contenuti artistico espressivi idonea ad aumentare la consapevolezza dei fattori di rischio connessi alla circolazione stradale ed alle problematiche ad essa collegate.

NASCITA DEL NETWORK IN RISPOSTA AL BANDO
In risposta al bando si attiva immediatamente una partnership di soggetti aventi esperienza in ambito di promozione della Sicurezza Stradale e coordinati dal capofila Help Handicap con il supporto del GAL Terre Aquilane che aveva già sperimentato un’iniziativa rispondente agli obiettivi del bando ri-nasce mamma sogni d’oro.

TERRITORI BENEFICIARI
Il progetto coinvolge tre aree simili: Marsica (AQ) con annesso Comune di Borgorose (RI), Comuni dell’area Peligna (AQ), Comuni dei Monti Dauni (FG). Essi in effetti presentano caratteristiche territoriali e logistiche affini: territori ampi con un centro popoloso attorniato da paesi di piccola dimensione. Ciò comporta continui spostamenti dai piccoli centri a quelli grandi che generano intenso traffico nella città di riferimento e di conseguenza numerosi incidenti stradali soprattutto tra il sabato notte e la domenica mattina. Si è riscontrato che nei territori individuati le cause più frequenti di incidenti stradali sono: elevato numero dei veicoli in circolazione; violazione del codice della strada, alterazione dello stato psicofisico dei conducenti causato da assunzione di alcool e droga, assenza di politiche di mobilità sostenibile e/o di sicurezza stradale.
Pertanto l'obiettivo generale perseguito in mamma sogni d’oro è RIDURRE il numero di incidenti stradali che si estrinseca nei seguenti obiettivi specifici:
1. diminuzione del numero di veicoli in circolazione mediante la promozione di una politica di mobilità sostenibile a discapito del veicolo privato;
2. sensibilizzazione dei giovani ad un maggior rispetto delle norme del codice della strada;
3. accrescimento nei giovani della consapevolezza dei limiti fisici della persona e del veicolo in determinate condizioni e dei traumi e patologie post incidenti stradali;
4. sviluppo negli enti pubblici locali di politiche territoriali di mobilità sostenibile e di sicurezza stradale.

STRATEGIA INDIVIDUATA
Per dare forza e incisività al progetto si è deciso di adotare una nuova strategia di coinvolgimento degli enti pubblici locali che direttamente perseguono finalità sociali a favore dei giovani e dell'opinione pubblica in generale. Quindi mediante un’energica comunicazione basata su immagini positive e artistiche del codice stradale e su strumenti notoriamente di presa sul target individuato si è cercato di ottenere un’attenzione assoluta. Grazie alla promozione di un concetto fashion della mobilità sostenibile si è mirato all'aumento dell’utilizzo dei mezzi pubblici a scapito del trasporto privato. Mediante convegni, tavoli di concertazione, conferenze stampa, messaggi radiofonici si intende ottenere una sensibilizzazione generale sul tema della sicurezza stradale.
Il tutto deve facilitare la prosecuzione delle attività oltre la durata del progetto a seguito di presa di coscienza del bisogno da parte del target e delle istituzioni e lo sviluppo dell’interesse generale da parte del territorio.

AZIONI
Le azioni, individuate dal gruppo di progettazione, per modellare i contenuti di mamma sogni d’oro tengono conto di tutte le premesse fatte, delle caratteristiche dei territori individuati e delle esperienze pregresse sviluppate in Marsica e nella Provincia dell’Aquila. L’elenco delle attività è presto fatto:
- promozione e sviluppo della mobilità sostenibile attraverso l'attivazione di servizi pubblici notturni per le serate del sabato sera;
- comunicazione e promozione positiva e artistica delle norme del codice della strada attraverso manifesti rappresentanti artisticamente il codice della strada, spot radio, attivazione di social network dedicati e creazione di T-shirt e gadgets con su riportati artisticamente le norme della strada;
- formazione presso gli Istituti Scolastici attraverso lezioni tecnico - scientifiche sui traumi cranio – vertebrali derivanti dagli incidenti stradali;
- formazione ai formatori delle scuole guida attravesro work shop tematici sugli effetti di alcool e droga alla guida;
- convegnistica, animazione e disseminazione attraverso tavoli di concertazione pubblici, incontri tra enti e rappresentanti dei settori del divertimento, convegni in cui dimensionare il problema, disseminare i risultati, definire strategie future, promuovere la sicurezza stradale.